Il tesoro nascosto

Ragazzi, genitori e nonni in uno scambio di conoscenze. Coding, progettazione e realizzazione pratica. Parte un nuovo progetto della Piccola Casa per l’a.s. 2018/2019, finanziato dalla Fondazione Tercas, in collaborazione con l’Ass. Il Colibrì.

Il progetto tende a mettere in atto una serie di azioni mirate a favorire la conoscenza reciproca, il dialogo e la collaborazione tra generazioni (bambini, genitori e nonni), attraverso lo svolgimento di attività teorico-pratiche in comune.

L’obiettivo è duplice: da una parte promuovere il rispetto verso il prossimo, che muova dalla scoperta dell’altro in quanto relazione fondamentale per la costruzione del sé e lo sviluppo della propria personalità; dall’altra favorire nei ragazzi un uso responsabile e consapevole delle tecnologie, al fine di contrastare un’eventuale dipendenza da esse.

La collaborazione con i “nonni”, poi, costituisce un percorso virtuoso per scoprire la bellezza del patrimonio che gli stessi possono condividere con i minori. I racconti che i “nonni” possono narrare rappresentano, infatti, una fondamentale occasione per collegare la storia personale del bambino con le generazioni precedenti e la prefigurazione di quanto può svolgersi in futuro.

La collaborazione tra generazioni si realizzerà principalmente nell’uso delle nuove tecnologie (computer, tablet, smartphone, internet tv, etc.): i ragazzi insegneranno ai nonni ad usare queste nuove tecnologie e i nonni trasferiranno ai ragazzi le loro conoscenze manuali e pratiche e la loro esperienza, rafforzandoli nei valori tradizionali della nostra cultura.

Il progetto sarà realizzato durante l’anno scolastico 2018/2019, tra i mesi di ottobre 2018 e aprile 2019, con cadenza all’incirca quindicinale, in date che verranno presto comunicate.

Il primo appuntamento è per giovedì 11 ottobre dalle ore 16,30 alle ore 18,00 alla Piccola Casa, in coincidenza con la “Settimana del Coding”.

Share this Post